Battaglia contro il razzismo: Mezzana riceve il Pegaso per lo sport

0
116

E’ stato premiato anche il Mezzana nell’ambito della cerimonia per la consegna del ‘Pegaso per lo Sport’, 21esima edizione del riconoscimento che la Regione ogni anno dedica agli sportivi toscani che si sono messi in mostra fra risultati, gesti etici e di fairplay. Ai gialloblù è stato riconosciuto il particolare impegno per essersi schierati a favore dell’integrazione, contrastando episodi di razzismo che si sono manifestati in occasione di partite delle proprie squadre. La vicenda riguarda soprattutto la formazione Juniores regionale, a cui difesa si sono schierate anche le istituzioni cittadine (è stata allestito pure uno striscione contro il razzismo messo a disposizione dal Comune ed esibito durante il derby fra Mezzana e Zenith Audax).

A ritirare il premio è stato il direttore generale dei gialloblù, Samuele Ciolini, che ha portato la sua testimonianza come promotore della battaglia contro il razzismo messa in atto dalla società di via dell’Agio. L’altro premio speciale organizzato dalla Regione è andato alla Fondazione Emiliano Mondonico per i suoi progetti sociali. Il Pegaso è stato vinto da Alice Volpi, campionessa mondiale ed europea di fioretto. Premiati anche Andrea Lanfri, medaglia d’argento e di bronzo ai campionati europei di paratletica e l’arbitro internazionale Gianluca Rocchi. Quest’ultimo ha espresso, con riferimento al riconoscimento ricevuto dal Mezzana, la necessità di combattere il razzismo e tutto il suo dispiacere per gli episodi di discriminazione che avvengono anche nel mondo del calcio dilettanti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here